CoronaLand: lo storytelling di un mondo di carta incantato

Dare un’identità digitale a un “regno della carta”. È la sfida che Question Mark si è posta con Corona, marchio di prodotti di carta per l’igiene personale e degli ambienti. Partendo dal concetto di “Regno” abbiamo sviluppato, all’interno della digital strategy, un format video intitolato “CoronaLand” sperimentando un nuovo modo di promuovere il brand Corona e i suoi prodotti attraverso lo storytelling.

CoronaLand nasce da un’idea del nostro Creative director, Andrea Giordano, e si articola in una saga ad episodi pensata per i canali di comunicazione digital. Il team creativo di Question Mark ha lavorato all’intera creazione dello storytelling, curando tutte le fasi di produzione.

Lo storytelling di Coronaland: i valori prendono forma

La strategia di storytelling adottata per Corona si articola nel racconto dei valori del brand grazie alla creazione di un mondo fantastico, dove i prodotti diventano personaggi di una storia. Ciascuno riflette, attraverso il proprio nome e la personalità, le caratteristiche di un prodotto Corona.

Il linguaggio utilizzato per lo storytelling è in sintonia con i codici di comunicazione dei pubblici di riferimento al fine di illustrare in modo chiaro e dettagliato le specifiche e i benefit dei prodotti. La principessa Seta, ad esempio, rappresenta la carta “dall’effetto morbida seta”. Per questo è tenera e dolce, anche se un po’ capricciosa. Adora gli animali ed è sempre giocosa e sorridente. Tutti le vogliono bene e lei ricambia quest’affetto con una disinteressata gentilezza.

Come nasce CoronaLand

Al centro delle storie vi è sempre il dualismo sporco/pulito, che è uno dei focus dei prodotti Corona. I personaggi, la trama e le ambientazioni sono state pensate per un cartone animato, realizzato con la tecnica stop motion, che ha l’obiettivo di coinvolgere i bambini nelle attività di riuso creativo della carta. Coronaland, quindi, è nato con l’intento di mostrare ciò che si può realizzare utilizzando degli scarti come l’anima dei rotoli e i ritagli di carta.

Tovaglioli, rotoloni e carta igienica sono stati utilizzati per creare un regno incantato diventando co-protagonisti delle storie narrate. Così, episodio dopo episodio, il nostro team lavora per rendere lo storytelling di CoronaLand sempre più affascinante.